+393406251296 info@anmashiatsu.it

SHIATSU CON IL METODO MAKESHI

MaKeShi è lo stile esclusivo della scuola AnMa, è un modo di applicare lo shiatsu nato da esperienze pratiche e motivazioni teoriche che permettono di personalizzare il trattamento in modo armonico creativo, con una teoria e una struttura di lavoro che si adatta al ricevente.

Nasce dallo stile Yokai dello Zen Shiatsu del maestro Shizuto Masunaga (1925-1981) arricchendo lo Shitasu con i concetti e la pratica dello Zen, l’attenzione e il rispetto alle persone, la profondità e la bellezza della cultura giapponese.

Il MaKeShi ci affre un modo per lavorare il corpo ad ogni livello, per mezzo di una presa di informazioni e una strategia di lavoro profonda e rispettosa.

L’approccio alla persona  è aperto e si adatta alla situazione del ricevente, ci permette di lavorare indifferentemente sul futon, sul lettino e sulla sedia sempre con grande qualità e continuità.

Makeshi oltre ad essere uno shiatsu sul lettino innovativo è uno shiatsu che utilizza tutte le tecniche tradizionali al massimo delle sue potenzialità.

Claudio Micalizzi shiatsu torinoClaudio Micalizzi vive e lavora a Torino.
Inizia lo studio dello shiatsu nel 1988 approfondendo lo studio con maestri di calibro internazionale sia di Shiatsu che di Medicina Cinese.
Arrichisce la propria formazione con approcci diversi di lavoro corporeo ed energetico: psicomotricità espressionale di Marteau, Trager, Tui-Na, Cranio sacrale, massaggio intuitivo, massaggio sportivo, linfodrenaggio, formazione in soun master vibrazionale e massaggio sonoro.
Studia e sperimenta la pratica corporea passando attraverso esperienze di meditazione,  spiritualità, creaticità e le percezioni artistiche come vera natura e compito dell’umano per la sua realizzazione.

Professionista e insegnante Fisieo dal 1993, ideatore della tecnica MaKeShi, direttore didattico della scuola An-Ma ArteShiatsu di Torino.

si Si tratta di un’elaborazione teorica e pratica che nel passaggio dal futon al lettino valorizza uno shiatsu spontaneo, per agire in modo specifico e graduale sul corpo, sulla sua circolazione energetica e sullo stato emotivo.

Il lavoro proposto con MaKeShi è Intenso, Dinamico e Sensibile perchè cura gli aspetti del tocco, del ritmo, dell’ascolto e della connessione presenti nel trattamento shiatsu e li interpreta con originalità.

In questo senso, MaKeShi è molto più di una trasposizione dello shiatsu tradizionale sul lettino, perchè riformula il lavoro in una propria cornice teorica e pratica anzichè adattarlo.

Questo modo di lavorare è visibile anche all’osservatore esterno che vedrà un trattamento attento alla persona, armonico nei movimenti, con grande capacità di gestire le tecniche, sempre creativo e con una intensità toccante.

Le mani diventano quindi lo strumento di un “dialogo salutare” tra la tecnica, la teoria e il pensiero con le sue immagini il modo di essere dell’operatore.

Il MaKeShi ci educa all’Ascolto profondo, all’espressione dell’essere e ci prepara ad incontrare la nostra strada per lavorare in modo Spontaneo.

 

Alcuni dettagli del metodo:

  • si usano 6 tecniche elettive.
  • ogni tecnica ha una sua sequenza/Kata di applicazione
  • 3 modalità di lavoro
  • la valutazione energetica è basata sull’ascolto empatico
  • si attivano 7 livelli diversi di sensibilità
  • si conduce il ricevente in uno stato di ascolto/sblocco
  • si utilizzano tecniche specifiche per ogni distretto corporeo
  • si utilizzano differenti velocità a seconda del tipo di trattamento che si sta praticando
Top